spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Riflessioni dopo la vicenda del Bar Franchi: “Se si rischia per due scatolette di tonno…”

    SAN CASCIANO – Dopo il tentato furto al Bar Franchi di San Casciano, con i due ladri colti quasi in flagrante dal proprietario (clicca qui per leggere l'articolo), ci è arrivata questa bella lettera di riflessione da parte di una nostra lettrice che volentieri pubblichiamo.

     

    "Cara redazione, leggendo l'articolo del bravo Taddei sul tentato furto al bar Franchi, non ho potuto fare a meno di pensare al film di Monicelli del 1958 "I soliti ignoti".

     

    Ricorderai che, durante il colpo, la fame spinge Capannelle a mettersi a mangiare pasta e fagioli che, di fatto, rimarrà l'unica cosa che riusciranno a rubare. C'è mancato poco che, anche questa volta, i ladri non si siano seduti a mensa!

     

    C'è un lato comico in tutta la faccenda ma ci sono anche altri aspetti molto amari: c'è gente affamata che rischia per due pacchetti di gomme e due scatole di tonno. E c'è gente che lavora e che è costretta a guardarsi le proprie cose da sé.

     

    Poiché la fame è brutta ma non può giustificare un reato come si può dare "unicuique suum"?".

     

    Lettera firmata

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...