spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 3 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Soccorso dalla Misericordia: a Greve domenica un 60enne morto per un calabrone

    SAN CASCIANO – Un altro caso di punture d’insetti: stavolta meno tragico di quello avvenuto domenica 29 settembre nel comune di Greve in Chianti, in località Poggio alla Croce, dove a causa della puntura di un calabrone è deceduto per uno shock anafilattico un 60enne.

     

    Un episodio analogo è avvenuto nella mattinata di lunedì 1 ottobre a San Casciano: la vittima un operaio mentre era intento a eseguire un lavoro. E' stato punto da alcune vespe: tre punture in particolare hanno costretto l’uomo a ricorrere alle cure mediche.

     

    È stato così accompagnato immediatamente presso la Misericordia di San Casciano, dove il medico gli ha praticato un primo trattamento; anche se successivamente l’uomo è stato accompagnato in ambulanza all’ospedale per ulteriori accertamenti. Le sue condizioni per fortuna non sono preoccupanti.   

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...