spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 7 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tanti sorrisi (e un po’ di nostalgia) per la “reunion” di questi cinquantenni sancascianesi

    SAN CASCIANO – Dopo un’accurata ricerca da parte dei più tenaci per far sì che i sancascianesi nati nel 1963 si riunissero per festeggiare il cinquantesimo compleanno, è arrivato il giorno del ritrovo: sabato 29 settembre, preso una villa che in passato ha ospitato personaggi della politica e dello spettacolo, Villa Borromeo.

     

    L’occasione è stata una cena con tanto di sala riservata per passare momenti in allegria. E, per qualcuno, l’occasione per rivedersi dopo tanti anni.

     

    Sì, perché ognuno ha fatto il proprio percorso, tutti raggiungendo obbiettivi importanti diventando imprenditori, gestori di negozi, bravi artigiani, una giornalista, un vigile del fuoco che si è distinto durante i soccorsi portati ai passeggeri della Costa Concordia all’isola del Giglio. Una bravissima restauratrice di opere d’arte, ottimi operai. Ma anche bravissime mamme e babbi.

     

    Insomma i nati nel 1963 lasceranno a San Casciano il loro buon “segno”. 

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...