sabato 6 Marzo 2021
Altre aree

    Arance della Legalità, oltre 1.500 gli euro donati alle scuole di Bagno a Ripoli

    Consegnati oggi i 36 quintali di agrumi. Una parte della somma raccolta andrà agli istituti scolastici. Il sindaco: “Orgoglioso della generosità dei miei concittadini”

    BAGNO A RIPOLI – Sono state consegnate questa mattina, sabato 20 febbraio, di fronte al palazzo comunale le 390 cassette e le 274 retine di Arance della Legalità.

    Acquistate dai cittadini di Bagno a Ripoli nell’ambito dell’iniziativa “Vitamine per la Scuola” promossa dal Comune insieme a “Libera”.

    Per evitare assembramenti, la consegna è stata “spalmata” su tutta la mattinata, nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid.

    Una parte del ricavato dei 36 quintali di arance venduti, pari a oltre 1.500 euro, sarà donata agli istituti scolastici del territorio per l’acquisto di corredi e materiale didattico.

    Anche Siaf, la società di refezione del Comune, ha dato il proprio contributo acquistando ben 800 kg di arance.

    Siaf, inoltre, in occasione della consegna, ha preparato e offerto ai presenti spremuta e muffin “vitaminici” realizzati proprio con le Arance della Legalità. 

    “Le Arance della Legalità – commenta il sindaco Francesco Casini – sono il simbolo di valori preziosi per noi, che continueremo a difendere insieme alle nostre scuole”.

    “Sono orgoglioso dei miei concittadini – aggiunge – che quest’anno si sono superati in generosità e hanno fatto ciascuno la propria piccola parte nella battaglia contro le mafie”.

    “Una risposta meravigliosa del territorio in un anno molto complesso – fa eco l’assessora alla legalità Francesca Cellini – con una grande partecipazione anche delle scuole”.

    “Aspettiamo il ritorno alla normalità – conclude – per portare a termine la seconda parte del progetto, con i consueti incontri nelle scuole e gli scambi tra i nostri ragazzi ed i coetanei di Lentini”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...