mercoledì 8 Luglio 2020
Altre aree

    Flussi di traffico, come sono cambiati nel nostro territorio. I dati comune per comune (con qualche sorpresa)

    A Greve in Chianti flussi già superiori al periodo pre-Covid. Nel comune di Barberino Tavarnelle da lunedì 18 a lunedì 25 maggio oltre il 100% in più di movimento

    CHIANTI FIORENTINO – A supporto dell’emergenza Covid-19, Enel X, la global business line innovativa del Gruppo Enel, e HERE Technologies, leader globale nei servizi di dati geografici e di mappatura, hanno lanciato “City Analytics – Mappa di mobilità”, una soluzione big data che stima la variazione degli spostamenti e dei chilometri percorsi dai cittadini sul territorio nazionale, regionale, provinciale e comunale.

    La soluzione si aggiunge alla suite City Analytics, realizzata da Enel X per le Pubbliche Amministrazioni e per la pianificazione urbana.

    Il servizio fornisce una mappatura dei macro flussi di mobilità sul territorio italiano a livello regionale, provinciale e comunale, basandosi sull’analisi dei dati anonimizzati e aggregati, provenienti da veicoli connessi, mappe e sistemi di navigazione, elaborati in correlazione con location data provenienti da applicazioni mobile e open data della pubblica amministrazione.

    La dashboard è accessibile da tutti a questo link. L’elaborazione dei dati ha come risultato l’individuazione di alcuni indicatori chiave:

    • variazione percentuale giornaliera, rispetto ad una media ponderata di gennaio 2020, del numero di spostamenti sul territorio, con vista aggregata regionale, provinciale e comunale;
    • variazione percentuale giornaliera, rispetto ad una media ponderata di gennaio 2020, del totale dei km percorsi, con vista aggregata regionale, provinciale e comunale;
    • vista giornaliera percentuale con evidenza delle aree attraversate in entrata e uscita da ciascun Comune, Provincia, Regione;
    • matrici origine/destinazione che mostrano la percentuale degli spostamenti settimanali tra Regioni, tra Province e tra i principali Comuni.

    L’ANALISI SUL NOSTRO TERRITORIO

    Per la nostra analisi abbiamo preso due campioni di riferimento:

    • Un mese (circa) pre Covid-19, ovvero il periodo 13 gennaio-16 febbraio
    • La variazione fra lunedì 18 maggio (inizio Fase di libertà pressoché totale) e lunedì 25 maggio (ovvero una settimana dopo l’avvio del “liberi tutti”)

    Ne è venuta fuori un’analisi con alcuni dati in linea, ma anche qualche sorpresa.

    Abbiamo preso a campione i dati della Toscana e della provincia di Firenze: lunedì 25 maggio in Toscana il movimento è stato inferiore del 16% del periodo di riferimento pre-Covid, mentre rispetto a lunedì 18 maggio siamo già al 41% in più di flusso.

    In provincia di Firenze il dato è più o meno simile, con una punta più alta come diminuzione rispetto al periodo pre-Covid (-22%) e un aumento minore fra lunedì 18 e 25 maggio (+31%).

    Ma veniamo ai “nostri” comuni.

    La sorpresa maggiore arriva dal comune di Greve in Chianti, che il 25 maggio ha visto un +8% rispetto al periodo pre-Covid e un +51% rispetto a lunedì 18 maggio.

    Anche Barberino Tavarnelle, che ha due delle maggiori zone industriali del centro Toscana (Sambuca e Barberino Val ‘Elsa) ha un dato simbolo: -9% rispetto al periodo pre-Covid, ma addirittura +103% fra lunedì 18 e lunedì 25 maggio.

    Anche San Casciano ha una buona performance, intesa come ripresa della mobilità: -7% rispetto al periodo pre-Covid e +51% fra 18 e 25 maggio.

    Bagno a Ripoli, invece, registra il calo più elevato rispetto al periodo campione pre-Covid (-34%) e una ripresa fra 18 e 25 maggio più lenta (+22%).

    Lo stesso si può dire, infine, per Impruneta: -23% rispetto al periodo pre Covid e +36% fra lunedì 18 e lunedì 25 maggio.

    I dati possono essere consultati gratuitamente fino al 31 maggio 2020 dalle pubbliche amministrazioni centrali e locali, dagli enti interessati e dalla Protezione Civile sul portale Enel X YoUrban, e utilizzati per comprendere gli impatti delle misure di contenimento del Covid-19; indentificare le aree che necessitano di maggior supporto nell’attuazione di tali misure; analizzare in modo data driven il graduale ritorno alla normalità, una volta che la pandemia sarà finita.

    Oltre alle istituzioni, anche i cittadini potranno accedere ai dati pubblici dei flussi di mobilità giornalieri attraverso la dashboard presente sul sito di Enel X, e supportare in modo attivo le amministrazioni in questa fase così delicata per il nostro Paese.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...