sabato 26 Settembre 2020
Altre aree

    Grave carenza di sangue dei gruppi 0 e A (positivo e negativo): l’appello da Ponte a Niccheri

    "Siamo veramente in difficoltà, manca il sangue dei gruppi più frequenti nella popolazione italiana, potremmo avere difficoltà ad eseguire gli interventi programmati"

    PONTE A NICCHERI (BAGNO A RIPOLI) – L’appello arriva direttamente da Bagno a Ripoli, dal Centro Trasfusionale dell’ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri.

    “Siamo veramente in difficoltà – dice la responsabile Antonella Bertelli – manca il sangue dei gruppi più frequenti nella popolazione italiana, potremmo avere difficoltà ad eseguire gli interventi programmati a rischio di sanguinamento”.

    In particolare sono i gruppi 0 (postivo e negativo) e A (positivo e negativo) ad essere carenti. Ma qualsiasi donazione è importante e ben accetta.

    Se non avete mai donato ed avete un’età compresa fra i 18 e i 60 anni potete candidarvi per fare la visita ed eseguire gli esami di idoneità grazie ai quali potrete donare già la settimana successiva.

    Se invece siete già donatori potete prenotarvi telefonando al numero dedicato (lo vedete qui sotto) dalle 7.30 alle 12.30, ed effettuare la donazione presso l’ospedale.

    Ovviamente la donazione è sicura, controllata ed effettuata nel massimo rispetto delle normative anti Covid.

    Antonella Bertelli, sancascianese, direttore del Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale dell’ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri

    La donazione di sangue è un gesto semplice ma di enorme altruismo. Può salvare vite, cambiare il percorso di tantissime persone che purtroppo vivono un momento di difficoltà.

    Nei mesi scorsi, durante la fase più dura della pandemia, è stata bellissima la risposta dei donatori. Facciamo che lo sia anche in questo mese di agosto.

    “Prenotatevi – esorta la dottoressa Bertelli – telefonando la mattina allo 0556936480 e vi daremo un appuntamento. Vi aspettiamo”.

    “I malati – conclude – hanno bisogno di voi. Purtroppo chi necessita di sangue non va in vacanza”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino