spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Pineider, esternalizzazioni ed esuberi: oggi a Firenze sciopero e presidio davanti al negozio in piazza Rucellai

    Previsti 9 esuberi fra gli oltre 30 lavoratori e lavoratrici dell'azienda, tra lo stabilimento di Vallina e il negozio in piazza Rucellai a Firenze

    BAGNO A RIPOLI – Esternalizzazioni di produzione ed esuberi in Pineider, dal 1774 una delle eccellenze fiorentine nell’incisoria, nella stampa a rilievo, e anche nella pelletteria e nell’oggettistica.

    Ieri l’azienda (controllata da Rovagnati da cinque anni) ha comunicato al tavolo con Filcams Cgil e istituzioni di Bagno a Ripoli (ha sede nella zona di Vallina) l’intenzione di esternalizzare alcune produzioni (tra cui, si teme, la stamperia, cuore storico dell’azienda).

    E creare così 9 esuberi di personale: in tutto, lavoratori e lavoratrici dell’azienda sono oltre 30, tra lo stabilimento di Vallina e il negozio in piazza Rucellai a Firenze.

    La Filcams Cgil non ci sta: oggi sciopero con presidio dalle 10 alle 12 davanti al negozio in piazza Rucellai a Firenze.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...