mercoledì 8 Luglio 2020
Altre aree

    I cacciatori di Barberino donano 1.500 euro all’ospedale di Ponte a Niccheri

    "La solidarietà non si ferma. L'unità, l'uguaglianza e la cooperazione devono essere il nostro faro"

    BARBERINO VAL D'ELSA (BARBERINO TAVARNELLE) – Le azioni solidali della comunità di Barberino Tavarnelle si moltiplicano al tempo del Coronavirus.

     

    Il Comitato unitario delle associazioni venatorie e la squadra dei Cinghialai di Barberino Val d'Elsa, promotori da circa 40 anni di donazioni e attività benefiche e umanitarie, elargisce la somma di 1.500 euro a favore dell'ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri, Diritto alla salute e territorio Onlus.

     

    “La solidarietà non si ferma. Ora più che mai l'unità, l'uguaglianza e la cooperazione devono essere il nostro faro”: sono le parole del presidente del Comitato unitario dei Cacciatori di Barberino Val d'Elsa Danilo Cibecchini.

     

    Che rileva quanto importante siano "l'impegno e il contributo che ognuno può offrire, nel proprio piccolo, per affrontare insieme e uniti la gravità e la complessità dell'emergenza che sta attraversando il nostro paese”.

     

    Dopo la donazione, destinata alle scuole dell'infanzia di Barberino Tavarnelle, l'attività solidale dei cacciatori di Barberino Val d'Elsa si è concentrata sull’erogazione di una somma che servirà ad acquistare mascherine chirurgiche, materiale sanitario e altre necessità legate all'emergenza da Covid-19.

     

    “Abbiamo cercato di dare una risposta alle esigenze del territorio – conclude Cibecchini – e ci auguriamo che tutta la comunità possa presto tornare a condividere il territorio, spazi, campagne e tutto ciò che ci rende una comunità vitale, dinamica e fiduciosa nel futuro”.

     

    Nato nel 1989, il Comitato unitario Barberino Val d'Elsa è composto da Federcaccia, Arcicaccia ed Enalcaccia. La squadra Cinghialai di Barberino Val d'Elsa, nata nel 1978, conta attualmente un’ottantina di iscritti.

    di REDAZIONE

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...