spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castelnuovo Berardenga: iscrizioni aperte ai nidi d’infanzia di Pontignano e Monteaperti

    Possibilità di presentare le domande fino al 16 luglio. Servizio aperto a famiglie residenti e non

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Sono aperte fino a venerdì 16 luglio le iscrizioni per l’anno pedagogico 2021-2022 ai nidi d’infanzia “Marameo” di Pontignano e “Girasole” di Monteaperti, nel comune di Castelnuovo Berardenga.

    Il bando è disponibile sul sito www.comune.castelnuovo.si.it, e la domanda deve essere presentata esclusivamente online, attraverso il portale del Comune di Castelnuovo Berardenga.

    La domanda può essere presentata dai genitori di bambini residenti nel Comune di Castelnuovo Berardenga di età compresa fra 12 e 36 mesi, da compiere entro il 30 settembre 2021, e dai genitori di bambini non residenti.

    Non è possibile presentare le domande oltre la data di scadenza.

    Eventuali istanze presentate “fuori termine” potranno essere prese in considerazione per una collocazione nelle liste d’attesa per i nidi d’infanzia comunali solo ed esclusivamente in situazioni di emergenza e in caso di esaurimento della lista d’attesa.

    Durante l’anno educativo 2021/2022 le graduatorie saranno riaperte dal 1° al 31 ottobre 2021, per i bambini che compiono 12 mesi entro il 31 novembre 2021 con ingresso al nido nel mese di dicembre, e dal 1° al 31 gennaio 2022, per bambini che compiono 12 mesi entro il 28 febbraio 2022, con ingresso al nido nel mese di marzo.

    Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’Ufficio Servizi sociali e l’Ufficio Scuola ai numeri 0577351344 oppure 0577351333 o scrivere agli indirizzi di posta elettronica servizi.sociali@comune.castelnuovo.si.it oppure scuola@comune.castelnuovo.si.it.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...