spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Operatrice del 118 salvò un bambino per telefono: il Comune le consegna un attestato di stima

    Sara Ferragalli, castelnovina, lo scorso luglio aiutò un nonno a salvare la vita del nipote in arresto cardiaco da soffocamento, guidandolo passo passo

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Con la consegna di un attestato di stima in apertura del consiglio comunale, Castelnuovo Berardenga ha voluto ringraziare la sua cittadina, Sara Feragalli, operatrice della Centrale del 118 di Siena-Grosseto, che lo scorso luglio aiutò un nonno a salvare la vita del nipote, in arresto cardiaco da soffocamento guidandolo per telefono.

    Sara Feragalli, presente questa mattina, venerdì 29 settembre, nella sala consiliare del municipio di Castelnuovo Berardenga, ha raccontato la sua esperienza che ha permesso di salvare il bambino.

    E ricevuto il riconoscimento dal sindaco, Fabrizio Nepi.

    “L’attestato di stima consegnato a Sara Feragalli – ha detto il primo cittadino di Castelnuovo Berardenga – vuole essere un ringraziamento simbolico per tutti gli operatori sanitari che ogni giorno lavorano per assistere e curare persone in difficoltà”.

    “Con un grazie speciale per la nostra cittadina – ha concluso – che è riuscita a salvare la vita a un bambino guidando il nonno a distanza”.

    Nonno guidato al telefono dalla centrale operativa 118 salva nipote in arresto cardiaco

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...