mercoledì 14 Aprile 2021
Altre aree

    Coop Mercatale: il 3% dell’incasso dei tre negozi dell’8 marzo alla ricerca contro i tumori

    Nei negozi di Mercatale, San Donato in Poggio e Barberino Val d'Elsa: iniziativa in collaborazione con l'associazione L'amore di Matteo Coveri onlus

    CHIANTI FIORENTINO – Una bellissima iniziativa, che mette insieme tre negozi Coop del territorio (facenti capo alla Coop di Mercatale) e l’associazione L’amore di Matteo Coveri onlus.

    Per una raccolta fondi a sostegno della ricerca per combattere i tumori in generale e, in particolare, i tumori infantili.

    Come quello che purtroppo ha colpito il mercatalino Matteo Coveri, scomparso nel luglio del 2018 quando ancora non aveva compiuto dieci anni.

    Il 3% di quello che verrà incassato lunedì 8 marzo nei tre negozi Coop (di Mercatale, Barberino Val d’Elsa e San Donato in Poggio) verrà donato all’associazione L’amore di Matteo Coveri onlus.

    Che li userà tutti per sostenere la ricerca di una nuova molecola anti tumorale, che fin dalla sua fondazione è il primo scopo dell’associazione. 

    L’8 marzo quindi, giorno della Festa della Donna, nei tre negozi della Coop di Mercatale si potrà sostenere la ricerca semplicemente… facendo la spesa.

    Si può donare anche  attraverso la piattaforma Gofoundme a questo link.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...