spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Firenze, i giovani nelle scuole per promuovere la donazione di sangue: saranno quelli del servizio civile

    Fra i comuni interessati dal progetto dell'Avis (14 posti in tutta la provincia), anche Bagno a Ripoli

    FIRENZE – I giovani promuovono la donazione del sangue tra i giovani.

    I volontari che parteciperanno al servizio civile universale in Avis saranno impegnati in attività di sensibilizzazione nelle scuole e nei contesti giovanili, con l’obiettivo di incentivare la donazione anche tra le nuove generazioni che sono importantissime per il futuro del sistema sangue toscano.

    Nel territorio fiorentino sono 14 i posti disponibili nel progetto di servizio civile universale “Il dono che serve in Toscana” dell’Avis regionale, che permetterà ad altrettanti giovani di svolgere un anno di servizio nelle sedi di Avis Regionale Toscana (con sede a Firenze), Bagno a Ripoli, Borgo San Lorenzo, Campi Bisenzio, Castelfiorentino, Figline Valdarno, Empoli, Firenze, Malmantile, Montespertoli, Rignano sull’Arno, Scandicci, Scarperia e San Piero a Sieve, in Avis Zonale Fiorentina, Mugello e Val di Sieve (con sede a Firenze).

    Il bando è aperto fino alle 14 del 10 febbraio e la candidatura può arrivare esclusivamente online tramite Spid.

    La durata dell’esperienza è di 12 mesi, con orario settimanale di 25 ore flessibili da articolare su 5 giorni di servizio a settimana, compresi tra il lunedì e la domenica secondo le esigenze della sede di assegnazione.

    Per i volontari in servizio sarà corrisposto dal Ministero un assegno mensile di 444,30 euro.

    Il progetto “Il dono che serve in Toscana” è stato presentato all’interno del Programma “Giovani in rete per promuovere il dono” in collaborazione con Avis Nazionale.

    “La necessità di raccogliere sangue e plasma passa da un gesto semplice ma salvavita come quello del dono”, afferma Claudia Firenze, presidente di Avis Toscana.

    “L’obiettivo del progetto – riprende – è quello di avviare un processo di sensibilizzazione e diffusione dei valori della solidarietà e dei corretti stili di vita tra i giovani, proponendo la donazione di sangue e plasma quale espressione di partecipazione civile”.

    Oltre a sviluppare attività di promozione verso i giovani, i volontari collaboreranno alla gestione quotidiana delle attività della sede prescelta in affiancamento al personale dipendente e/o volontario.

    Sul sito di Avis Toscana (www.avistoscana.it) tutte le informazioni per candidarsi.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...