spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Dicembre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Viabilità, interventi di manutenzione del verde lungo raccordo Siena- Firenze

    A partire da domenica 17 ottobre saranno eseguiti gli interventi di potature potenzialmente pericolosi tra Monteriggioni e Colle Val d'Elsa Sud. Tutte le informazioni

    FIRENZE – A partire da domenica 17 ottobre saranno eseguiti gli interventi di potatura e/o abbattimento delle alberature potenzialmente pericolose lungo il raccordo autostradale Siena Firenze, tra Monteriggioni e Colle Val d’Elsa Sud (dal km 10,820 al km 13,100).

    Per consentire lo svolgimento delle attività il transito sarà temporaneamente regolato a doppio senso di marcia su una carreggiata.

    Il completamento di questa fase è previsto entro il 7 novembre.

    Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it).

    Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”.

    Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...