mercoledì 28 Ottobre 2020
Altre aree

    Cena-teatro al Ristorante Diversus, una serata per cui dire grazie a “Divina Toscana”

    Francesco, manager di Diversus: "Un ringraziamento speciale a Marco Bruschi. Sono contento perché ho potuto vedere tante facce felici sorridenti e soddisfatte della serata"

    GREVE IN CHIANTI – Sabato 10 ottobre presso il Ristorante Diversus a Greve in Chianti, si è svolta una cena con teatro in contemporanea. La serata, è andata talmente bene, che lo staff di Diversus ci teneva a ringraziare i partecipanti e gli attori.

    “Se devo definire il mio stato – ci dice Francesco, manager del Ristorante – direi “contento”. Devo fare un ringraziamento speciale a Marco Bruschi e mi definisco contento perché ho potuto vedere tante facce felici sorridenti e soddisfatte della serata”.

    “Contento – dice ancora – per aver dato la possibilità a degli artisti, la compagnia Teatrale “Divina Toscana”, di poter uscire dalla lunga ombra di questo difficile periodo esibendosi davanti ad un pubblico”.

    “Contento – prosegue Francesco – di aver fatto lavorare i miei collaboratori, invece di farli stare a casa a prendere due spicci di cassa integrazione. Contento di aver sentito applausi ed entusiasmo per la serata”.

    “Contento – rimaerca – di aver scoperto una cosa nuova che sicuramente replicheremo, forse già per il cenone di fine anno”.

    “Devo davvero ringraziare Francesco ed il Ristorante Diversus – dice Alessandro Cecchini, in arte Cecco – il periodo, per noi attori non è certamente facile. Quando Francesco ci ha contattati proponendoci questa opportunità, siamo stati felicissimi di accettare. La disposizione della sala e la gestione degli spazi sono stati perfetti, per garantire la sicurezza sanitaria di tutti e per permettere a noi di recitare in libertà”.

    Ieri sera da DIVERSUS

    Pubblicato da Bussotti Francesco su Domenica 11 ottobre 2020

    “Devo ringraziare anche il pubblico – conclude Cecco – persone simpaticissime, che sono state al gioco e si sono lasciate trasportare nella nostra Toscana divertente e burlona. E’ stato davvero un piacere vedere ridere le persone in sala, ci mancava proprio”.

    “Vi aspettiamo a cena da noi – conclude Francesco – troverete un menù alla carta ricco di prelibatezze ed una cantina fornita solo da eccellenze. Sono certo che a fine serata sarete… contenti come lo sono io”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...