spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Si tratta comunque di un passaggio verso un nuovo futuro. Da… web tv

    Una diretta non stop per dire addio al ruolo di radio ed aprire le braccia a un futuro diverso ma, come sempre, molto stuzzicante. Radio Chianti Web ci ha abituati a una continua innovazione e ricerca del modo giusto di stare assieme attorno a un progetto: sa sabato 29 dicembre ne sapremo di più.

     

    Radio Chianti cessa infatti le sue trasmissioni sul web con la fine dell'anno, ma questa è solo la prima tappa di un grande progetto di rinnovamento.

     

    "Cambieremo sede – dicono dalla radio grevigiana che, in due anni, ha catalizzato l'attenzione di decine di giovani – le trasmissioni radiofoniche saranno sostituite da una web tv, ma soprattutto rafforzeremo il nostro ruolo di associazione promotrice delle attività culturali nel Chianti".

     

    "Per festeggiare questa esplosione di novità – dicono ancora – e per saperne di più collegatevi con noi o passate a trovarci sabato 29 dicembre dalle 15 alle 19 alla sede della radio. In uno scoppiettante pomeriggio si alterneranno ai microfoni tutti gli speaker che conoscete per raccontare, con un po' di nostalgia, la storia di questi anni passati insieme e tutte le novità di Radio Chianti Social Club".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...