mercoledì 28 Ottobre 2020
Altre aree

    La biblioteca comunale di Impruneta riapre le sale e l’accesso a scaffale per il pubblico

    Le nuove modalità per usufruire dei servizi della biblioteca sono frutto dei sopralluoghi e del confronto con le figure che si occupano della sicurezza del Comune

    IMPRUNETA – Da domani, martedì 22 settembre, aggiornato il protocollo di sicurezza nel rispetto di tutte le normative anticontagio nonché dei protocolli o linee guida adottati dalle regioni o dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome, la biblioteca di Impruneta è pronta per la riapertura delle sale e dell’accesso a scaffale della biblioteca.

    Le nuove modalità per usufruire dei servizi della biblioteca, compresi gli eventi aperti al pubblico, sono frutto dei sopralluoghi e del confronto con le figure che si occupano della sicurezza del Comune.

    Le nuove regole, che vanno a integrare e modificare il precedente protocollo, sono a tutela della salute sia dei lavoratori sia degli utenti.

    Sono disponibili per le studio e la lettura in sede 26 postazioni, a cui vanno aggiunti 2 posti per la lettura dei quotidiani. Nella sezione ragazzi e possibile solo scegliere i libri a scaffale.
    E’ obbligatoria l’iscrizione alla biblioteca per prenotare le postazioni.

    Le postazioni di studio individuali devono essere prenotate comunicando, per telefono, mail  o tramite messaggio alla pagina facebook (facebook.com/BibliotecaImpruneta/), il numero di tessera della Biblioteca, fino a esaurimento dei posti disponibili.

    Riattivata anche la possibilita di consultazione e scelta libera a scaffale dei libri da parte degli utenti, previa sanificazione obbligatoria delle mani. Sara possibile l’accesso agli scaffali fino a 2 utenti contemporaneamente.

    Possibile anche utilizzare la postazione internet  solo su prenotazione, per non più di due ore al giorno. 

    Naturalmente è necessario indossare la mascherina per tutta la permanenza in biblioteca ed è vietato spostarsi dalla postazione studio individuale assegnata e aggirarsi per i locali se non per la consultazione degli scaffali.

    L’assessorato di Sabrina Merenda sta preparando il nuovo calendario eventi della biblioteca fino a dicembre: presto verrà pubblicizzato.

    Anche per gli eventi ci saranno dei protocolli da seguire, almeno finché dura l’emergenza sanitaria.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...