spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 29 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Panettone, pane, pancarrè e farina: foraggiamento cinghiali con menu completo a Vertine”

    "La nuova frontiera per chi ancora foraggia il cinghiale e i suoi parenti, è il lancio da mezzi in movimento di speciali sacchi di plastica..."

    Lancio di sacchi con panettone, pane, pancarrè, mela e farina.

    La nuova frontiera per chi ancora foraggia il cinghiale e i suoi parenti, è il lancio da mezzi in movimento di speciali sacchi di plastica contenenti varie prelibatezze per il palato ungulato.

    Un sacco chiuso che contiene: un panettone, avvolto nel suo sacchetto di origine, appena aperto.

    Una confezione di pancarrè, pezzi di pane sciolto, una mela.

    Tanta farina e un po’ di sale per rendere più appetibile ai cinghiali lo smontamento della confezione.

    Questo sacco è stato rinvenuto a poca distanza dal cimitero di Vertine, a quattro passi da una vigna appena piantata, il che lascia supporre che saranno tempi duri per salvare i germogli.

    Per competenza territoriale, sono stati avvertiti i carabinieri della Stazione di Gaiole in Chianti.

    Andrea Pagliantini

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua