spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 2 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    26enne soccorso nei boschi fra Tignanello e Badia a Passignano: recuperato con l’elicottero

    Rintracciato grazie al gps del cellulare dopo che l'elisoccorso aveva sorvolato per circa mezz'ora la zona, è stato tirato a bordo grazie al verricello

    SAN CASCIANO-BARBERINO TAVARNELLE – Recupero di un ferito con l’ausilio dell’elicottero e del verricello nella giornata di oggi, giovedì 17 giugno.

    Si tratta di un 26enne e siamo nei boschi al confine fra i comuni di Barberino Tavarnelle e San Casciano.

    Più precisamente nella zona fra Badia a Passignano e Tignanello: zona di vini ma, anche, di folti boschi.

    Dove un 26enne ha avuto bisogno di essere soccorso. Ma la zona non è semplice da raggiungere, ed è quindi servito l’ausilio dell’elicottero.

    Che ha sorvolato in lungo e in largo per almeno una mezzora. Fino a quando, probabilmente grazie al gps del telefono cellulare, il 26enne è stato rintracciato.

    In questo modo è stato possibile, grazie all’ausilio dei vigili del fuoco specializzati in questo tipo di recuperi, portarlo a bordo del Pegaso per il successivo trasporto in ospedale.

    Peraltro, recuperarlo in fretta, era ancor più importante viste le alte temperature che si sono registrate oggi anche nel territorio chiantigiano.

    E’ stato portato all’ospedale Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri, in codice giallo.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...