martedì 2 Marzo 2021
Altre aree

    Cantiere nel parcheggio di via dei Fossi: fra lavori ancora da finire e rifiuti in bella vista

    In attesa di conclusione dei lavori sulle mura (committente la Soprintendenza) e sistemazione area parcheggio (se ne occuperà il Comune), ci sarebbe da tenere il cantiere in condizioni più decorose

    SAN CASCIANO – Sono state frequenti le segnalazioni dei cittadini sancascianesi in queste settimane, relative alla situazione del parcheggio in via dei Fossi, nel capoluogo.

    Dove il cantiere per la ristrutturazione delle mura è stato fatto ridurre nelle dimensioni da un po’ di tempo (non ci sono più le barriere in cemento), ma ancora non è terminato.

    E, nel lato transennato sotto le scalette che salgono verso il centro storico, vede una situazione di degrado e di rifiuti in bella vista.

    Il tutto in una zona ad alto passaggio, fra persone che lasciano l’auto per andare in banca, in piazza Zannoni, nei negozi di via IV Novembre.

    O, appunto, per salire in centro storico dalle scale che portano in via del Cassero e, da lì, in piazza Cavour e nel “quadrilatero” via Roma-Via IV Novembre-via Machiavelli-via Morrocchesi (e piazza Pierossi).

    L’amministrazione comunale sancascianese ha fatto pressioni nei mesi scorsi perché il cantiere fosse ridotto (e sono state tolte le barriere in cemento), in modo da recuperare qualche posto auto, soprattutto in vista dei lavori (iniziati da poco) in piazza Cavour.

    Lavori (quelli in piazza Cavour) chevedranno inagibili alcuni spazi di sosta: quindi quelli in via dei Fossi sono ancora più preziosi.

    Da quanto si apprende, sui lavori di ristrutturazione delle mura (la cui titolarità è della Soprintendenza, la proprietà è comunale, il finanziamento è statale) ci sono ancora alcune cose da sistemare.

    E, inoltre, una volta finite di sistemare le mura, la conclusione prevede anche la completa asfaltatura (con asfalto “di pregio”) dell’area  di sosta.

    La realizzazione di un muretto, l’installazione dell’impianto di illuminazione (in questo caso opere a cura dell’amministrazione comunale).

    Ma, al momento, come detto siamo ancora distanti dal finale.

    E la cosa da fare, in attesa che tutti i passaggi vadano a posto, sarebbe quanto meno di mantenere il cantiere in condizioni di decoro. Cosa che, al momento, non avviene.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...