spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Cuori in Comune” a San Casciano: i prossimi appuntamenti per i corsi sull’uso del defibrillatore

    E' il percorso formativo organizzato gratuitamente dalla Misericordia di San Casciano: ancora sabato 18 maggio, poi a giugno, settembre, novembre e dicembre

    SAN CASCIANO – Si chiama “Cuori in Comune” ed è il percorso formativo organizzato gratuitamente dalla Misericordia di San Casciano per formare all’uso del defibrillatore, grazie al Comune di San Casciano e alla Festa del Volontariato Sancascianese.

    La certificazione, rilasciata a seguito del corso, ha la durata di due anni, allo scadere dei quali va aggiornata. 

    La partecipazione al progetto da parte della Misericordia sancascianese è a titolo gratuito.

    I prossimi corsi BLSD si svolgeranno nei seguenti luoghi e nelle seguenti date.

    A  San Casciano, sede Misericordia, piazzetta Simone Martini 4, sabato 18 maggio alle ore 9.

    A Cerbaia,  impianti sportivi, via Lorenzo Bini Smaghi 16, mercoledì 12 giugno alle ore 20.30.

    A  San Casciano, sede Misericordia, piazzetta Simone Martini 4, martedì 24 settembre alle ore 20.30.

    A San Pancrazio, Pieve di San Pancrazio, via San Pancrazio 1,  martedì 12 novembre alle ore 20.30.

    A  San Casciano, sede Misericordia, piazzetta Simone Martini 4, sabato 14 dicembre alle ore 9.

    Le iscrizioni si effettuano inviando un’e-mail a: corsoblsdsancasciano@gmail.com.

    Nella mail devono essere inseriti nome, cognome, luogo e data di nascita, nonché recapito telefonico.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...