spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 5 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Cerimonia pubblica alle 17.30: riconoscimento del Comune di San Casciano all’artista e all’uomo

    SAN CASCIANO – Quel Museo dove, con la sua Fondazione, ha donato all'amministrazione comunale sancascianese straordinarie mostre che hanno messo in vetrina, in particolare, giovani artisti.

     

    Quel Museo vicino al Teatro Niccolini, alla biblioteca comunale, nel cuore di quel paese, San Casciano, che l'ha adottato e amato.

     

    Quel Museo non poteva che essere intitolato a Giuliano Ghelli, l'artista scomparso il 15 febbraio del 2014 lasciando un vuoto enorme. Sia nel mondo dell'arte, sia nella vita dei tanti che hanno avuto il privilegio di conoscerlo.

     

    L'amministrazione comunale sancascianese ha deciso di rendere omaggio alla figura di Ghelli intitolandeglielo quel Museo: la cerimonia ufficiale è stata fissata per domenica 10 maggio alle 17.30. Aperta, ovviamente, a tutta la cittadinanza.

     

    Ghelli, che non si stancava mai di dire ai giovani "Leggete, leggete, leggete", avrà il "suo" Museo proprio accanto alla biblioteca comunale e al Teatro, luoghi di cultura per eccellenza (insieme chiaramente al Museo stesso).

     

    Il suo nome rimarrà per sempre scolpito nel cuore di San Casciano: quel paese che ha accolto a braccia aperte Ghelli, i suoi arcobaleni, i suoi colori, il suo candore pieno di sole. E al quale l'artista ha sempre dato tanto, tantissimo.

     

    Mai un no è uscito dalla sua bocca ai molti che si sono rivolti a lui: per una mostra, un logo, un favore. Risposte date sempre con il sorriso, con la grazia innata che lo ha sempre contraddistinto.

     

    Giuliano era sempre aperto a tutti e a tutto, col suo grande cuore: un Museo con il suo nome ci ricorderà, per sempre, che il cuore di Giuliano batte… nel nostro.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua