spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Febbraio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Operazione nella notte dei carabinieri in seguito alle segnalazioni giunte al 112 su movimenti sospetti

    SAN CASCIANO -Tutto è iniziato in seguito ad alcune segnalazioni giunte alla centrale operativa del 112. relative a movimenti sospetti notati nelle ore serali e notturne: segnalazioni in seguito alle quali i carabinieri della Stazione di San Casciano hanno messo in opera un servizio di osservazione.

     

    In seguito al quale, la scorsa notte, hanno proceduto al controllo di tre persone. Il primo dei tre, 42enne, sancascianese, già noto alle forze dell’ordine, è stato sorpreso in possesso di due grammi di marijuana.

     

    Durante la successiva perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti ulteriori 60 grammi di hashish e materiale atto al confezionamento, nonché 200 euro. L’uomo è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. 

     

    L’altro, 43enne, anche lui noto alle forze dell’ordine, è stato trovato in possesso di circa 20 grammi di hashish e materiale atto al confezionamento dello stupefacente. Per lui è scattata la denuncia in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti, al fine di spaccio.

     

    Infine, l’ultimo, 38enne, anche lui sancascianese: durante la perquisizione domiciliare a suo carico è stato trovato in possesso di una pistola calibro 38 e 775 cartucce; il tutto  regolarmente detenuto dal defunto padre.

     

    L’uomo però non aveva provveduto a regolarizzare la detenzione dell’arma e delle munizioni. Per lui è scattata la denuncia in stato di libertà per detenzione illecita di armi e munizioni.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...