spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 18 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Fendi a Capannuccia, adottata all’unanimità la variante per il nuovo stabilimento

    L'approvazione definitiva entro marzo dopo il periodo di osservazioni

    CAPANNUCCIA (BAGNO A RIPOLI) – Un altro importante passo in avanti per la realizzazione del nuovo stabilimento Fendi a Capannuccia, nel territorio di Bagno a Ripoli.

     

    Il Consiglio comunale ha adottato all'unanimità la variante urbanistica che ripristina l'originaria destinazione produttiva dell'area, archiviando definitivamente la vecchia previsione di quasi 300 nuovi appartamenti al posto della ex fornace abbandonata.

     

    “Una grandissima soddisfazione – dicono il sindaco Francesco Casini e l'assessore all'urbanistica Paolo Frezzi -, il voto all'unanimità è un segno d'amore per questo territorio e dimostra l'importanza di questo progetto. Tutte le forze politiche, al di là degli schieramenti, hanno riconosciuto nell'investimento di Fendi concrete opportunità per il nostro territorio, sia occupazionali che ambientali. Si creeranno nuovi posti di lavoro, si recupererà un sito abbandonato che costituiva una vera criticità, con un piano architettonico ad alta sostenibilità che valorizzerà il paesaggio. Adesso avanti spediti per l'approvazione definitiva”.

     

    L'approvazione definitiva della variante è prevista entro marzo, in seguito al periodo di osservazioni e controdeduzioni. Successivamente Fendi potrà acquisire il titolo per costruire il nuovo stabilimento.

     

    Nella nuova fabbrica di Capannuccia, Fendi realizzerà un centro di produzione, sviluppo, ricerca materiali e formazione di giovani artigiani.

     

    Grazie a Fendi è prevista inoltre la "ricucitura" del tessuto urbano della frazione di Capannuccia attraverso la realizzazione di un’area verde pubblica e un parcheggio. Durante la recente assemblea di presentazione del progetto con i cittadini, Fendi ha anticipato che l'obiettivo è inaugurare la nuova fabbrica entro la fine del 2020. 

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...