spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Bagno a Ripoli: “Dall’1 febbraio (al 31 marzo) si entra in Comune solo con il Green Pass base”

    Ecco tutte le regole e le modalità di controllo previste in palazzo comunale e nelle altre sedi distaccate (biblioteca compresa)

    BAGNO A RIPOLI – Il Comune di Bagno a Ripoli comunica che, in ottemperanza a quanto disposto dal decreto legge n.1 del 7 gennaio 2022 – art.3 “Estensione dell’impiego delle certificazioni verdi Covid-19”, e successivo DPCM del 21 gennaio 2022,  a partire dal 1 febbraio 2022 e fino al 31 marzo 2022 , l’utenza che deve accedere agli uffici pubblici deve esibire il “Green Pass base”.

    Si ricorda che ai sensi di quanto indicato all’art. 9 comma 2 del decreto-legge  22  aprile  2021,  n.  52,  convertito,  con modificazioni, dalla legge 17 giugno 2021, n. 87, il “Gree Pass base”  è rilasciato al fine  di attestare una delle seguenti condizioni: 

    a)  avvenuta  vaccinazione  anti-SARS-CoV-2,  al termine del prescritto ciclo; 

    b) avvenuta guarigione da Covid-19,  con  contestuale  cessazione dell’isolamento prescritto in seguito  ad  infezione  da  SARS-CoV-2, disposta in ottemperanza ai criteri stabiliti con  le  circolari  del Ministero della salute; 

    c) effettuazione di test antigenico rapido o molecolare con esito negativo al virus SARS-CoV-2.

    Non è invece richiesto il possesso di una delle certificazioni verdi Covid-19 nelle seguenti situazioni:

    • per esigenze di sicurezza (uffici aperti al pubblico delle Forze di polizia locali per attività istituzionali indifferibili, prevenzione e repressione degli illeciti);

    • per esigenze di giustizia (uffici dei servizi sociosanitari esclusivamente per la presentazione indifferibile e urgente di denunzie da parte di soggetti vittime di reati o di richieste di interventi giudiziari a tutela di persone minori di età o incapaci, nonché per consentire lo svolgimento di attività di indagine o giurisdizionale per le quali è necessaria la presenza della persona convocata).

    I controlli saranno effettuati al momento dell’accesso alle varie sedi comunali e saranno disciplinati nelle seguenti modalità.

    Municipio 

    Previsto il controllo dell’accesso mediante incaricati e tramite l’applicazione ufficiale verificaC19.

    In orario di apertura al pubblico degli uffici e quindi:

    • lunedì, mercoledì, venerdì dalle 8 alle 13;

    • martedì e giovedì dalle 8 alle 12 e dalle 14.30 alle 18;

    Il controllo è affidato ad un soggetto terzo (Associazione Nazionale Carabinieri), ad eccezione dalle 12.50 alle 13 del lunedì, mercoledì e venerdì in cui il controllo viene effettuato dal servizio portierato (personale dipendente o ditta esterna). 

    Nei restanti orari il controllo è affidato a personale dipendente allo scopo incaricato o, in alternativa, da Impresa esterna affidataria del servizio di portierato. 

    Modalità di verifica del green-pass  in orario di apertura al pubblico degli uffici:

    • l’utenza esterna ha accesso diretto ai locali (senza suonare il campanello);  

    • il verificatore incaricato (soggetto terzo), nei pressi dell’entrata, verifica la temperatura e chiede l’esibizione del green-pass. Con temperatura superiore a 37,5° o senza green-pass valido, l’accesso non è consentito.

    Modalità di verifica del green-pass  in orario di portierato:

    • la porta d’ingresso ai locali resta chiusa e l’utenza dovrà utilizzare il campanello/citofono per parlare con gli incaricati al controllo;       

    • l’ingresso ai locali è consentito solo previa dichiarazione (a citofono) attestante appuntamenti con sindaco/assessori/dirigenti etc o informazioni varie;

    • all’ingresso ai locali il personale incaricato verifica la temperatura e chiede l’esibizione del green-pass. Con temperatura superiore a 37,5° o senza green-pass valido, l’accesso non è consentito.

    Via F.lli Orsi/Via Sinigaglia/Locali di Ponte a Niccheri/Biblioteca 

    Previsto il controllo dell’accesso ai locali a cura di personale dipendente appositamente incaricato e tramite l’applicazione ufficiale verificaC19.

    Modalità di verifica del green pass:

    • l’utenza esterna ha accesso ai locali di portineria tramite apertura comandata (con campanello/citofono);

    • il personale incaricato, nei pressi dell’entrata, verifica la temperatura e chiede l’esibizione del green-pass. 

    Con temperatura superiore a 37,5° o senza green-pass valido, l’accesso non è consentito.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...