spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Da Bagno a Ripoli al Park Albatros Village di San Vincenzo: trasferta musicale per i Noreply

    Prima trasferta fuori provincia, dopo altre serate fatte in circoli ricreativi della zona ripolese, feste paesane e locali dove si fa musica dal vivo

    BAGNO A RIPOLI – Si sono presentati in shorts e camice hawaiane dai colori sgargianti, collane di fiori e occhiali da sole.

    Così i Noreply hanno fatto brillare le luci dei faretti puntate sul palco nella serata del Park Albatros Village, a San Vincenzo, domenica 26 luglio, in perfetta sintonia con l’ambiente e a distanza di sicurezza si sono esibiti davanti ad una platea di vacanzieri non solo italiani.

    Matteo, Cosimo, Andrea, Brando, Edoardo e Simona sono i Noreply, anima corpo e voce della band ripolese. Alla parte fonica l’altro amico di sempre Andrea.

    Tutti in un range di età compreso tra i sedici e i diciannove anni, insieme condividono la passione per la musica già da alcuni anni. Così, oltre alla scuola e allo sport, si divertono a trascorrere del tempo in sala prove.

    Questa però la prima trasferta musicale fuori provincia, arrivata dopo altre serate fatte in circoli ricreativi della zona ripolese, feste paesane e locali dove si fa musica dal vivo. Allenandosi, oltre che a suonare bene, a tenere sotto controllo l’emozione.

    La situazione della pandemia aveva congelato naturalmente per mesi anche questa loro attività, tenendoli vicini solo virtualmente ed alimentando la voglia di ricominciare.

    Il risultato è stata una bella esibizione estiva live, dove tutto è andato liscio: nessuna tensione neanche durante l’allestimento degli strumenti nel pomeriggio.

    Ben organizzati ed affiatati tra di loro: alcuni si conoscono dalla scuola dell’infanzia e gli altri sono stati facilmente ben integrati.

    La scaletta prevedeva oltre venti brani, cover di pezzi famosi che hanno consentito ai ragazzi di coinvolgere il pubblico prendendo confidenza con il loro semplice stile da “bravi ragazzi”.

    Nessun gesto scaramantico, massima semplicità ad effetto, grandi sorrisi e buona musica.

    Poi è arrivato il momento di spengere le luci, riporre gli strumenti e riavvolgere i cavi; ma non prima di aver immortalato la magia della serata in un ultimo selfie.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...