spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Domenica 12 giugno convocato il Corpo generale della Misericordia dell’Antella

    Urne aperte per l’elezione di due nuovi componenti del Magistrato, ovvero l’organo direttivo, e per due Capi di Guardia

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – Domenica 12 giugno, alle ore 9 e poi alle ore 17 presso la sede della Misericordia di Antella, è convocato, a norma dello Statuto, il Corpo Generale.

    Per la relazione del Magistrato sull’andamento della Confraternita per l’anno 2021, per l’approvazione del bilancio per adempiere agli obblighi del Terzo Settore.

    Il seggio della Misericordia seguirà il seguente orario: dalle ore 9.30 circa e fino alle ore 12.30 e poi dalle ore 14.30 fino alle 16.30.

    I candidati in lizza

    Per il Magistrato

    • Stefano Betti
    • Giuseppe Carriero
    • Mario Morelli
    • Marco Zarri

    Per 2 Capi di Guardia

    1° terna

    • Jacopo Bonciani
    • Ferdinando Cortini
    • Giovan Battista Narducci 

    2° terna

    • Simone Batacchi
    • Maria Vittoria Fabbri
    • Piero Spighi

    La votazione per l’elezione di due membri del Magistrato avviene apponendo una crocetta a fianco dei candidati prescelti.

    Si possono esprimere al massimo 2 preferenze. Invece la votazione per l’elezione di due Capi di Guardia avviene apponendo una crocetta a fianco di un solo nominativo per ogni terna.

    Si possono esprimere solo 2 preferenze, ovvero un nominativo per ogni terna.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...