spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 5 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Elezioni comunali a Bagno a Ripoli, il Pd: “Candidato sindaco, al via le consultazioni all’interno del partito”

    Saranno sentiti i membri dell'Assemblea comunale, i segretari di circolo e i consiglieri comunali: "Sì ad alleanze, no a veti"

    BAGNO A RIPOLI – “Un percorso partecipato per la costruzione del programma elettorale ed un metodo chiaro e condiviso per la definizione delle alleanze e la scelta della candidatura a sindaco a partire da ampie consultazioni all’interno del partito, in linea con l’impostazione indicata dai livelli superiori del partito, dal nazionale fino al livello metropolitano, passando dalla segreteria regionale”.

    È questa la strada individuata e approvata dal Partito democratico di Bagno a Ripoli, “al termine – spiegano dallo stesso Pd ripolese – di una partecipata assemblea comunale che si è svolta ieri alla Casa del popolo di Grassina e che ha visto un dibattito ricco di spunti e riflessioni”.

    Tutti aspetti che per il segretario Edoardo Ciprianetti “sono la conferma di un partito vivo”.

    “Che discute sui temi – riprende – e che ha come stella polare la buona amministrazione e la buona politica: un partito che non vuole solo vincere le elezioni ma continuare a governare bene nei prossimi anni per dare le migliori risposte possibili alle cittadine e ai cittadini di Bagno a Ripoli”.

    «Non è un caso – prosegue Ciprianetti – che già da mesi abbiamo avviato una discussione approfondita sui temi, con un percorso in due fasi: una prima interna, in cui tavoli di lavoro hanno definito bozze di proposte che vengono sottoposto al confronto con i cittadini”.

    “E una seconda – riprende – aperta a cittadini, associazioni e alle tante realtà che rendono ricco il nostro territorio, avviatasi con un questionario e che proseguirà con momenti di discussione e confronto in presenza”.

    Una metodologia che sarà la base anche per la definizione delle alleanze e la scelta della migliore candidatura a sindaco.

    “Sulle alleanze – dice il segretario – vediamo il Pd come perno di una coalizione ampia, solida e ben strutturata. Da parte nostra c’è massima disponibilità a dialogare, a partire dai programmi, con tutti quei partiti e liste che si riconoscono nel campo del centrosinistra”.

    “Senza accettare veti da parte di nessuno – puntualizza in conclusione – ma pronti a trovare un punto d’incontro sui contenuti”.

    Quanto alla candidatura a sindaco, il primo passaggio deciso dall’assemblea sarà quello di svolgere una consultazione, da parte dello stesso Ciprianetti e della presidente dell’assemblea Biagina Benelli, tra i membri dell’assemblea comunale, dei segretari di circolo e dei consiglieri comunali.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...