spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Organizzata dal Partito dei comunisti italiani al Crc: la prima sera dibattito su lavoro e Costituzione

    ANTELLA – Tre giorni con la "Festa de La Rinascita" (organizzata dal Partito dei Comunisti Italiani – Per la Sinistra) all'Antella, da venerdì 6 a domenica 8 settembre, presso il Crc in via di Pulicciano (tutte le sere aperto il ristorante-pizzeria). Per mangiare, bere, discutere, divertirsi, stare insieme… .

     

    Venerdì 6 settembre alle 21.30 Cgil e Anpi incontrano i cittadini per la difesa del lavoro e della Costituzione. Con: Sandra Cappellini (segretaria regionale Cgil), Mauro Fuso (segretario della Camera del Lavoro di Firenze), Giuseppe Gentile (economista), Gigi Remaschi (sezione Anpi di Bagno a Ripoli).

     

    Sabato 7 settembre alle 22, "Non dimenticare Genova 2001", proiezione del filmato “Quale verità per Piazza Alimonda” a cura del “comitato Piazza Carlo Giuliani”.

     

    Domenica 8 Settembre alle 21.30 "Governare insieme da progressisti il cambiamento", tavola rotonda "aperta – spiegano gli organizzatori – a tutti i compagni e le compagne delle forze politiche ed associative che si voglio porre come alternativa alle politiche del centro destra".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...