spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Fiori all’Antella”: fiori dipinti e profumati dal 19 a domenica 21 maggio

    A Grassina invece, la domenica verrà completamente dedicata allo "Svuota Cantine"

    BAGNO A RIPOLI – Dal 19 al 21 maggio, nel Teatro Comunale di Antella, si svolgerà la mostra "Fiori all’Antella – Dipinti e profumati".

     

    L’inaugurazione sarà venerdì 19 maggio, alle 21.30. Le opere esposte si potranno ammirare il sabato e la domenica ore 10-12.30 e 15.30-19.

     

    L'iniziativa è organizzata in collaborazione con associazione Archetipo e associazione Giuseppe Mazzon.
     

    A Grassina invece, il Cat (Centro di Attività Tustistica Onlus) grassinese, con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli, organizza Lo Svuota Cantine a Grassina.

     

    La manifestazione si svolgerà domenica 21 maggio per l'intera giornata, nel piazzale della casa del popolo.

     

    La partecipazione è aperta a tutti i residenti nel comune di Bagno a Ripoli, che avranno la possibilità di allestire il proprio banco con tutto ciò che vogliono togliere dalle proprie cantine, soffitte, garage e così via.

     

    Informazioni e prenotazioni: Gagà, via Chiantigiana 219, Grassina; Libri & Giornali, piazza Umberto I 27, Grassina.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...