spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tutto il programma della rassegna che inizia il 22 agosto per terminare il 29 settembre

    BAGNO A RIPOLI – Al via da giovedì 22 agosto la 34esima edizione del Palio di Bagno a Ripoli. Organizzato dal Comitato per il Palio/Giostra della Stella fino al 29 settembre, presso i giardini 'I Ponti', con il patrocinio e la collaborazione del Comune. Di seguito, il programma.

     

    – Giovedì 22, venerdì 23, sabato 24, domenica 25, venerdì 30 e sabato 31 agosto, ore 19.45: apertura stand gastronomico.

    – Domenica 1° settembre, alle 9: gara di ricerca tartufi. Alle 13 pranzo con i tartufai; alle 19.45 apertura stand gastronomico.

    – Lunedì 2 settembre, ore 19.45: apertura stand gastronomico.

    – Martedì 3 settembre, ore 19.45: apertura stand gastronomico; ore 22 Anello della Giostra, prove generali del Corteo Storico del Palio delle Contrade.

    – Mercoledì 4 settembre, ore 20: Cena Aspettando il Palio; ore 21.30 presentazione del XXXIV Palio delle Contrade, opera dell’artista Silvano Campeggi.

    – Giovedì 5 settembre, ore 19.45 apertura stand gastronomico; ore 22 “Provaccia”, Prove ufficiali della Giostra della Stella con i cavalli e i fantini del Palio delle Contrade.

    – Venerdì 6 e sabato 7 settembre, ore 19.45: apertura stand gastronomico.

    – Sabato 7 (ore 15-22) e domenica 8 settembre (ore 10-22): Artigiani al Palio, esposizione e lavorazione da parte degli artigiani di Bagno a Ripoli, a cura del Comune di Bagno a Ripoli, in collaborazione con Cna e Confartigianato.

    – Domenica 8 settembre, 34° Palio delle Contrade/Giostra della Stella di Bagno a Ripoli. Dalla mattina: primo concorso fotografico “Il Palio… il gran giorno”. Ore 15: Concentramento degli Atleti presso il giardino "I Ponti". Ore 15.30: benedizione del Palio e degli Atleti nell’Anello della Giostra della Stella. Ore 16: inizio gare (Tiro alla fune 1a manche, Corsa con l’uovo, Tiro alla fune 2a manche, Corsa con i sacchi, Tiro alla fune 3a manche, lungo Via Roma Corsa con i cerchi e Corsa con i barrocci). Ore 18.30: apertura stand gastronomico (self service). Ore 20.30: Sfilata del Corteo Storico del Palio, con la partecipazione dei Musici e Sbandieratori del Palio e di Gruppi Ospiti di Cerreto Guidi, Cortona e Montemurlo (la partenza sarà annunciata da un gran botto): partenza da via Bocci, proseguendo per via Roma, via Procacci, piazza della Vittoria, via Pizzi, ingresso del Corteo storico nell'Anello della Giostra della Stella, esecuzione degli inni ufficiali da parte della Filarmonica Cherubini, lettura della grida da parte dell'Araldo Sergio Forconi alla presenza del Podestà Luciano Bartolini, esibizione dei Musici e degli Sbandieratori del Palio; Svolgimento della Giostra della Stella – ore 23: Premiazione dei Fantini e Proclamazione della Contrada vincitrice.

    – Venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 settembre, ore 19.45: apertura stand gastronomico.

    – Giovedì 19 settembre, ore 20: “Contrade in festa”, concorso enogastronomico tra le Contrade.

    – Venerdì 20 settembre, ore 19.45: apertura stand gastronomico; ore 20.15 Cena Viola Club N27 in favore della Fondazione Niccolò Galli Onlus.

    – Sabato 21, domenica 22, venerdì 27, sabato 28, domenica 29 settembre, ore 19.45, apertura stand gastronomico.

     

    Informazioni: tel./fax 055 6510500, cell 339 5971810334 3041222, sito web www.giostradellastella.it; mail info@giostradellastella.it.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...