spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 10 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Giunta di Bagno a Ripoli in tour nelle frazioni: si parte da Villamagna e dalla Fonte

    Il 14 e il 21 luglio tornano le assemblee pubbliche con i cittadini. L'occasione per fare il punto sui progetti con sindaco e assessori, per raccogliere idee e suggerimenti

    BAGNO A RIPOLI – Tour estivo della giunta comunale di Bagno a Ripoli nelle frazioni.

    Ripartono le assemblee pubbliche “Dire fare condividere”, promosse dall’amministrazione per incontrare i cittadini, fare il punto sui progetti in corso o allo studio, raccogliere segnalazioni e condividere idee e suggerimenti.

    I primi appuntamenti del nuovo ciclo di incontri, che proseguirà anche in autunno, si terranno nelle frazioni di Villamagna e della Fonte.

    Nella prima, la giunta farà tappa giovedì 14 luglio alle 18.15 al circolo “Camillo Protto” di via Villamagna 117.

    Giovedì 21 luglio, il sindaco Francesco Casini e gli assessori incontreranno i cittadini al circolo Sms “Gustavo Modena” in via Roma 368. In questo caso si parte alle 21.15.

    “Ripartiamo dopo l’emergenza Covid – spiega il sindaco – con un’occasione di partecipazione e contatto diretto con la popolazione che finora ha riscosso grande successo”.

    “Un momento di ascolto, confronto e condivisione – conclude – su tanti progetti work in progress, e perché no qualche criticità da risolvere, con l’obiettivo comune di rendere sempre migliore il luogo in cui viviamo”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...