spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 30 Gennaio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Comune, carabinieri e vigili incontrano i cittadini: viene dato anche un Vademecum

    Il Comune di Bagno a Ripoli organizza un incontro pubblico informativo sul tema "Appartamenti: proteggersi dai furti", che si svolgerà martedì 19 febbraio alle 18, nella sala consiliare “G. Falcone – P. Borsellino”, nel palazzo comunale.

     

    Partecipano: Luciano Bartolini, sindaco di Bagno a Ripoli (in foto); Maggiore Marco Iseglio, Comandante Carabinieri Compagnia Firenze Oltrarno; Antonio Bonafede, Maresciallo della Stazione Carabinieri di Grassina; Angelo Ventura, Maresciallo della Stazione Carabinieri di Bagno a Ripoli; Filippo Fusi, Comandante Polizia Municipale Bagno a Ripoli.

     

    Nel corso della serata sarà distribuito un vademecum contro i furti in appartamento, elaborato dall'Arma dei Carabinieri.

     

    "L'incontro di martedì 19 febbraio – spiegano dal palazzo comunale – è la conseguenza dei numerosi furti avvenuti nelle abitazioni del nostro territorio nei mesi scorsi e dei vari colloqui avuti dal sindaco sia con i cittadini derubati, sia con le forze dell'ordine. L'amministrazione comunale, come prima risposta concreta al fenomeno, ha pensato di organizzare questo incontro, che ha l'obiettivo di riflettere insieme (cittadini, istituzione, forze dell'ordine) sulle possibili contromisure e su come difendersi al meglio limitando i danni".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...