spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 5 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La Toscana dei borghi, incontro con Zeffiro Ciuffoletti e Gian Bruno Ravenni all’Antella

    Giovedì 16 novembre al Crc l'iniziativa promossa dal Comitato per la Cappellina e per l'arte con il patrocinio del Comune

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – La Toscana dei borghi e le sfide dei piccoli centri di periferia, tra green economy e sviluppo sociale.

    Sarà il cuore dell’iniziativa “La questione dei borghi/paesi” promossa dal Comitato per la Cappellina di Baroncelli e per l’arte, in programma giovedì 16 novembre alle ore 17 al circolo ricreativo culturale di Antella.

    L’incontro prende il titolo dall’omonimo Quaderno a cura di Zeffiro Ciuffoletti, Annalisa Giachi e Gian Bruno Ravenni (“La questione dei borghi/paesi”, edizioni Effigi), dedicato all’assetto paesaggistico, urbanistico e sociale del territorio toscano e non solo.

    Alla discussione, ad ingresso libero, oltre agli autori parteciperà Marco Sozzi, presidente del  Copser, Consorzio produttori della pietra serena di Firenzuola.

    La Toscana, spiegano gli organizzatori, per la sua complessità storica, la densità dei centri minori e il paesaggio densamente umanizzato, rappresenta un utile caso di studio per riflettere sulle problematiche economiche, sociali e territoriali delle aree periferiche e sul rapporto tra aree metropolitane e territori nella transizione alla green economy.

    Del resto, il 70%  dei Comuni italiani (ben 5mila su un totale di 8mila), dove vivono e in parte lavorano 13 milioni di cittadini, sta sotto la soglia dei cinquemila abitanti.

    “Che si chiamino borghi, paesi o castelli oppure pievi – spiega la presidente del Comitato, Giuliana Righi – Questo non fa che dimostrare la diversità delle vicende e dei risultati di una storia nazionale  dove la grande migrazione, lo spopolamento dei luoghi di montagna, il massiccio esodo dal Sud al Nord verso le città del miracolo economico, fece dell’Italia un paese industriale da rurale qual era. Ne parleremo giovedì prossimo con ospiti di grande rilievo”.

    L’iniziativa si svolge con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli.

    L’incontro si inserisce nel solco degli appuntamenti promossi dal Comitato per la conoscenza e valorizzazione del territorio, dopo il ciclo di iniziative della primavera scorsa “Bagno a Ripoli – narrazioni, immagini e sentieri” dedicato alla storia, al paesaggio a ai tracciati di trekking presenti nel comune.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...