spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 25 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Dal 18 al 30 novembre, fra le intersezioni con via Roma e via Nave a Rovezzano

    BAGNO A RIPOLI – L'amministrazione comunale informa che, a Bagno a Ripoli, via Le Plessis Robinson, nel tratto compreso tra l'intersezione con via Nave a Rovezzano e l'intersezione con via Roma, sarà chiusa alla circolazione da lunedì 18 a sabato 30 novembre per lavori sulla sede stradale.

     

    L'intervento rientra nel quadro dei lavori di riqualificazione viaria e messa in sicurezza dei pedoni nel capoluogo ripolese, avviati lo scorso 14 ottobre (nelle foto sopra, clicca qui per leggere l'articolo).

     

    "Come detto nell'assemblea pubblica all'SMS di Bagno a Ripoli – dice il sindaco Luciano Bartolini – proseguono spediti i lavori, come si vede dalle recentissime foto,su via Plessis. Da lunedi prossimo fino al 30 (se il maltempo non ritarda ) oltre a concludere i marciapiedi sarà rifatto il manto stradale con isole pedonali ampie, alcuni dossi, con il limite di velocità di 30 km/h e il senso unico in direzione via Roma".

     

    "L'obiettivo del Comune – conclude – e il motivo del rapidissimo finanziamento ottenuto a settembre dalla Regione Toscana e da liquidare alla ditta entro fine anno, è quello di garantire maggiore sicurezza ai pedoni, ed in particolare ad anziani e studenti. Siamo consapevoli dei disagi che si arrecano ma il tutto è a fin di bene".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...