spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 4 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    L’esploratore-scrittore Christian Roccati in biblioteca a Bagno a Ripoli con il suo nuovo libro

    Sabato 18 novembre alle 17 presentazione di "Il diritto di una scintilla"

    BAGNO A RIPOLI – Christian Roccati, classe 1979, di padre valdostano e madre ligure, laureato in Storia, è uno scrittore, guida e avventuriero.

    Accademico e testimonial alpinistico del GISM, è autore di oltre 33 libri, 1500 articoli, 400 fotografie edite.

    Ha al suo attivo tre premi letterari nazionali, 600 conferenze tra cui il TEDx.

    Con il suo ultimo libro, “Il diritto di una scintilla” (edizioni Il Geko), approda adesso a Bagno a Ripoli.

    Sabato 18 novembre alle 17 nella sala “Cherubini”, l’atleta scrittore racconterà le sue avventure in giro per il mondo, da cui prende le mosse una saga avvincente ambientata in più epoche storiche.

    Roccati, atleta agonista con otto podi ai campionati italiani e numerosi record, istruttore nazionale di scalata indoor e outdoor, guida Kailas e Aigae, tree climber certificato, speleo, canyoner e trainer, Master Scuba e Ice diver, ex membro della commissione centrale pubblicazioni del CAI, gira il mondo tra viaggi estremi e spedizioni.

    Informazioni: ufficio.cultura@comune.bagno-a-ripoli.fi.it; 055643358.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...