spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 5 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Prevenzione maschile, al CRC dell’Antella un incontro con due medici della Asl Toscana centro

    Giovedì 30 novembre. Coinvolti anche il Comune di Bagno a Ripoli e il Calcit Chianti fiorentino, si parlerà di tematiche urologiche

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – Novembre è stato il mese dedicato alla prevenzione maschile. Ma come si fa prevenzione nell’uomo? Chi dovrebbe sottoporsi a prevenzione? In cosa consiste il check-up urologico?

    Per rispondere a queste e altre domande giovedì 30 novembre (alle 18), si terrà presso il Circolo Culturale Ricreativo Antella un evento patrocinato dalla Asl Toscana centro.

    E organizzato da Valentina Baldazzi, oncologo medico presso gli ospedali di Santa Maria Annunziata e Serristori; e Alberto Lapini, direttore facente funzione della struttura di Urologia-Firenze. L’evento è patrocinato dal Comune di Bagno a Ripoli.

    “La visita urologica – afferma Alberto Lapini – rappresenta il primo passo fondamentale per poter identificare precocemente il tumore della prostata (il più diffuso nell’uomo, colpisce circa 36 mila uomini in Italia) e l’ipertrofia prostatica benigna ma anche malattie più rare come il tumore del testicolo o il tumore del pene”.

    Una valutazione uro-andrologica consente inoltre di identificare altre frequenti patologie come il varicocele, che può associarsi ad infertilità maschile, e la disfunzione erettile, che può essere un primo campanello di allarme per problematiche cardio-vascolari.

    L’obiettivo dell’evento è fare in modo che gli uomini prendano coscienza dell’importanza del prendersi cura della propria salute, effettuando, in base alla loro età, visite e controlli adeguati per essere certi di non avere patologie silenti o per intervenire tempestivamente se è il caso.

    “Per decenni alcune patologie tumorali maschili sono state considerate quasi un vero e proprio tabù” afferma Valentina Baldazzi.

    “L’atteggiamento psico-sociale sta però cambiando – conclude – e fondamentali passi in avanti sono stati compiuti grazie alla prevenzione, alla diagnosi precoce, e alle nuove terapie”.

    All’incontro seguirà un aperitivo offerto dal Calcit Fiorentino.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...