spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tumori testa-collo, attività di prevenzione alla Fratellanza Popolare di Grassina

    Martedì 19 e venerdì 22 settembre presso il Poliambulatorio sarà possibile effettuare uno screening gratuito con il dottor Mario Maida

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – La Fratellanza Popolare e Croce d’Oro di Grassina aderisce alla Make Sense Campaign 2023, la campagna Europea di educazione e sensibilizzazione alla prevenzione dei tumori testa-collo.

    Martedì 19 e venerdì 22 settembre, presso il Poliambulatorio dell’associazione in via Spinello Aretino, sarà possibile effettuare uno screening gratuito con il dottor Mario Maida, specialista in audiologia e otorinolaringoiatria.

    Il tumore cervico-cefalico è il settimo cancro più diffuso in Europa, viene riscontrato più spesso negli uomini con più di 40 anni di età, ma in forte aumento anche tra le donne e fra le persone più giovani.

    Uno dei maggiori fattori di rischio per questo tipo di tumore è la difficoltà nell’identificazione dato che presenta sintomi comuni e associabili a malattie stagionali e che quindi vengono sottovalutati.

    La regola da tenere sempre presente è il motto “1 per 3”: se per almeno tre settimane si avverte anche un solo di questi sintomi bisogna parlarne immediatamente con il proprio medico.

    In particolare prestare attenzione a: dolore alla lingua, ulcere che non guariscono e/o macchie rosse o bianche in bocca; dolore alla gola; raucedine persistente; dolore e/o difficoltà a deglutire; gonfiore al collo; naso chiuso da un lato e/o perdita di sangue dal naso.

    Per sottoporsi allo screening gratuito è possibile prenotare telefonando al seguente numero 0556463333 (premere il tasto n.1). Info anche qui.

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...