spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Incidente al Morrocco: 21enne abbatte due olivi. In codice giallo in ospedale, è già a casa

    Ha fatto tutto da solo nella notte fra venerdì 25 e sabato 26 giugno: ha perso il controllo del mezzo al bivio della strada del Cerro

    MORROCCO (BARBERINO TAVARNELLE) – Incidente nella notte di sabato 26 giugno sulla strada del Morrocco, a poche centinaia di metri dalla frazione nel comune di Barberino Tavarnelle.

    Un giovane di 21 anni, alla guida di un’auto, appena affrontata la curva, sul bivio della strada del Cerro, ha perso il controllo entrando nel campo.

    Sfiorando per poco un grosso cipresso e la segnaletica stradale, non è riuscito ad evitare due piante di olivo, sradicandole nell’impatto. Per poi proseguire la corsa ribaltandosi nel campo.

    Le sue condizioni per fortuna non sono gravi: soccorso dai sanitari inviati dal 112, carabinieri e vigili del fuoco, è stato portato all’ospedale di Campostaggia in codice giallo.

    E stamani era già a casa. Molto probabilmente gli airbag gli hanno salvato la vita.

    “Non è la prima volta che succedono incidenti del genere – ci dice un signore che abita nella zona – così come non è la prima volta che la Fattoria proprietaria del terreno deve ripiantare gli olivi”.

    Nelle prime ore del giorno sono molte le auto che si soffermano a guardare l’auto ribaltata, con la speranza che chi era all’interno si sia salvato.  

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...