mercoledì 12 Agosto 2020
Altre aree

    Messaggio ai turisti: “Vi diamo almeno 6 motivi per venire in Chianti proprio quest’anno”

    Un tour di degustazione a Le Filigare (San Donato in Poggio) e le riflessioni sui tanti motivi per i quali proprio quest'anno conviene venire in Chianti

    SAN DONATO IN POGGIO (BARBERINO TAVARNELLE) – Una sorta di messaggio nella bottiglia, lanciato ai turisti (italiani e stranieri) da cuore del Chianti.

    In questa stranissima estate 2020 in cui tutto è cambiato da quel 21 febbraio scorso. Da quel primo tampone che ha trovato il primo positivo al Coronavirus in Italia.

    Un messaggio lanciato durante uno dei tour di degustazioni organizzati da ABC Noleggi presso l’azienda vinicola Le Filigare, a San Donato in Poggio: “Riflettendo – ci dicono gli organizzatori – ci siamo resi conto di quante cose si stanno perdendo i turisti che per vari motivi non sono potuti venire qui in questo periodo”.

    “Tutti – ammettono – sono ben consapevoli delle bellezze della nostra terra e della ricchezza delle città d’arte, ben pochi però, stiamo ovviamente parlando dei turisti “autorizzati” a venire da noi adesso, sanno dei vantaggi che avrebbero nel visitarli proprio in questo momento di inusuale tranquillità”.

    Quelli di ABC Noleggi quindi, insieme ad Alessandro Cassetti, proprietario, Beatrice e le “mascottes” Tino e Grace, hanno dunque pensato a sei motivi per i quali un turista dovrebbe scegliere di venire in Chianti in questo 2020.

    1 – Soggiornare in veri e propri angoli esclusivi di mondo. Da sempre una delle prerogative del Chianti, quest’anno resa più appetibile da offerte e pacchetti speciali che molte strutture hanno creato per attirare più persone.

    2 – Musei meno affollati con la possibilità di prenotare l’ingressosenza lunghe ore di fila. Alcuni di questi, come ad esempio il complesso museale Santa Maria della Scala a Siena, insieme al Duomo e all’Acropoli, hanno offerto accesso gratuito.

    3 – La cucina. Trovare un tavolo nel ristorante preferito e mangiare in totale tranquillità non è stato mai facile come adesso. I tanti ristoratori della zona saranno felici di coccolarvi come non mai.

    4 – La possibilità di prenotare attività all’aperto, servizi di noleggio, corsi di cucina, tours e degustazioni potendo decidere al momento o senza dover prenotare con settimane di anticipo.

    5 – Shopping più semplice con un minore affollamento nei negozi e con tutte le procedure di sicurezza che il nostro paese ha deciso di mantenere. La stagione dei saldi è alle porte!

    6 – Viaggiare in luoghi d’interesse, borghi incantati, colline, montagne, località termali, laghi, fiumi, paesi, città d’arte con mezzi pubblici o privati, in totale tranquillità, con poco traffico e con la sicurezza che pochi altri paesi hanno saputo offrire.

    “Ovviamente – concludono – questi sono solo alcuni dei motivi per cui vale la pena venire qui da noi. Molti altri li conoscete già e molti ancora li vogliamo lasciare come sorpresa, scoperta o suggestione personale. Sicuramente non rimarrete delusi, quest’anno più che mai!”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino