spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 15 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Svuota la Soffitta”: a Tavarnelle non si potranno vendere oggetti a più di 50 euro

    Al mercatino del libero scambio, allestito in una parte di piazza Matteotti e in via Roma di domenica 7 maggio arriva il "codice" per disciplinare gli espositori ricicloni

    BARBERINO TAVARNELLE – Il Comune di Barberino Tavarnelle si è dotato del regolamento per lo svolgimento del mercatino del riuso “Svuota la soffitta”.

    Il documento disciplina l’organizzazione e lo svolgimento del mercatino che si svolge due volte l’anno nelle giornate della prima domenica di maggio e della prima domenica di ottobre in piazza Matteotti a Tavarnelle.

    Tra le norme che disciplinano lo svolgimento ci sono la tipologia dei beni in esposizione e vendita e la collocazione degli spazi espositivi dei relativi allestimenti.

    “È vietata, ad esempio, la vendita di oggetti nuovi e oggetti antichi – entra nel dettaglio il sindaco David Baroncelli – del valore superiore a 50 euro tra cui oggetti preziosi, prodotti alimentari, piante e animali, mentre è consentita l’esposizione di beni di proprietà del partecipante ovvero oggetti usati, trasportabili a mano e in buone condizioni del valore commerciale inferiore o uguale a 50 euro”.

    Il mercatino accoglie fino ad un massimo di 50 spazi. Ogni partecipante dovrà provvedere per proprio conto ad allestire il suo spazio espositivo procurandosi tavoli e sedie e garantendo il libero passaggio ad eventuali mezzi di soccorso.

    Inoltre tra i requisiti di partecipazione il documento indica che sono ammessi anche i minori di 18 anni, purché accompagnati da un familiare durante la manifestazione, ed è preclusa la partecipazione a qualsiasi operatore commerciale, artigiano non professionista e venditore di opere dell’ingegno.

     Potranno prendere parte alla manifestazione invece gli artisti di strada e gli operatori dello spettacolo viaggiante che all’interno degli spazi potranno svolgere la loro attività nel rispetto delle norme previste e delle disposizioni del settore. 

    Il prossimo appuntamento

    Domenica 7 maggio piazza Matteotti, nella parte non interessata dai lavori di manutenzione straordinaria in corso, e un tratto di via Roma (dal n. civico 2 al n. civico 202) ospiteranno il mercato del libero scambio “Svuota la soffitta”.

    Per l’intera giornata, dalle ore 8.30 alle ore 19, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare la cultura sostenibile del riuso e del riciclo degli oggetti.

    I partecipanti potranno portare libri, giocattoli, abiti e tanti altri oggetti usati in buono stato che potranno avere una seconda vita e tornare utili in altri ambienti e contesti domestici.

    “Una nuova opportunità – aggiunge in conclusione il sindaco Baroncelli – per esprimere da cittadini attivi, consapevoli e responsabili il ruolo di primo piano che la comunità può e deve assumere a tutela dell’ambiente e per la riduzione dei rifiuti”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...