spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Campus al Museo Archeologico del Chianti senese. Per imparare la storia divertendosi

    Attività ludiche e didattiche per bambini fra 7 e 11 anni dal 5 al 9 settembre. Iscrizioni aperte fino al 31 agosto

    CASTELLINA IN CHIANTI – Sul finire dell’estate, dopo il successo del campus estivo “Etruschi per davvero” proposto a luglio, il Museo Archeologico del Chianti senese organizza un secondo campus nell’ambito dei campi settembrini S-Passo al Museo promossi dalla Regione Toscana.

    L’iniziativa è in programma da lunedì 5 a venerdì 9 settembre con il titolo “Un antico mistero da svelare” ed è rivolta ai bambini di età compresa fra 7 e 11 anni. Le iscrizioni sono aperte fino a mercoledì 31 agosto.

    Il campus si svolgerà ogni giorno dalle ore 8.30 alle 13, con momenti di ascolto e osservazione, giochi a tema e attività manuali per accompagnare i piccoli partecipanti a riscoprire la storia divertendosi fra archeologia, restauro e museografia.

    Le cinque giornate saranno unite da un filo conduttore: il percorso affascinante dei reperti dal momento della loro scoperta alla divulgazione della storia al pubblico.

    Ogni giornata sarà dedicata a un aspetto diverso della ricerca archeologica: dal momento iniziale dello scavo stratigrafico alle indagini che ampliano il terreno di indizi utili a ricostruire il passato, come l’archeobotanica ed il restauro, fino alla fase finale con la musealizzazione dei reperti.

    Con un approccio curioso sulla scia di un mistero da risolvere, i partecipanti si potranno avventurare nell’esplorazione con i mezzi dell’investigazione archeologica: il metodo della stratigrafia nello scavo simulato, per recuperare più informazioni possibili senza danneggiare o perdere gli indizi.

    L’osservazione attenta dei reperti minuti, e talvolta addirittura invisibili, come i semi e i pollini, capaci di dare notizia di come fosse il paesaggio antico; la tecnica del restauro, per ridare “volto” agli oggetti e ottenere altre preziose informazioni.

    La ricostruzione ragionata di tutti i pezzi del puzzle come in un rompicapo poliziesco e la presentazione della storia, il mistero svelato, in un museo secondo i migliori criteri della museografia.

    Info

    I laboratori si svolgeranno prevalentemente negli spazi del Museo Archeologico del Chianti senese e della Rocca medievale.

    In alcune giornate è previsto anche il raggiungimento a piedi del vicino Tumulo di Montecalvario. Non è possibile prenotare singole giornate.

    I posti sono limitati e al raggiungimento del numero massimo di partecipanti sarà attivata la lista d’attesa. Per i soci Unicoop Firenze è previsto uno sconto del 10 per cento sul costo del campus estivo.

    Per informazioni e iscrizioni, è possibile contattare il numero 0577742090 o scrivere a info@museoarcheologicochianti.it.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...