spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 3 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castelnuovo Berardenga: doppio appuntamento natalizio con la lettura per bambini

    Sabato 17 dicembre, alle ore 10.30, iniziativa al Centro Civico Monteaperti e alla biblioteca comunale

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Doppio appuntamento con la lettura per i più piccoli a Castelnuovo Berardenga in programma sabato 17 dicembre.

    Alle ore 10.30 il Centro Civico di Monteaperti ospiterà “Racconti dell’attesa”, iniziativa per bambini da 0 a 6 anni e per le loro famiglie in compagnia delle lettrici volontarie per il progetto “Nati per Leggere” di Siena e inserita nel progetto “Andiamo diritti alle storie”.

    Alla stessa ora, presso la biblioteca comunale “Ranuccio Bianchi Bandinelli” si svolgeranno le “Letture di Natale in biblioteca”, letture animate per bambini che torneranno anche martedì 20 dicembre, dalle ore 16.30 alle 17.30.

    Nel pomeriggio di sabato 17 dicembre, alle ore 17, l’Auditorium di Villa Chigi Saracini ospiterà la presentazione del libro “Al volo”, che racconta la storia dell’autore, Alfiero Chiavistrelli, cittadino di Castelnuovo Berardenga che ha scelto di tornare a vivere nel paese di origine una volta raggiunta la pensione dopo aver lavorato per oltre 50 anni a Roma come tassista.

    Il libro, curato da Martina Frullanti con la revisione dei testi di Emanuela Vezzoli, raccoglie memorie e storie vissute dall’autore al volante del suo taxi.

    Nel libro “Al volo” una storia lunga 50 anni fra Roma e Castelnuovo Berardenga

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...