spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 2 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castelnuovo Berardenga: nuovi interventi sul territorio e a favore di famiglie in difficoltà

    Stanziate nuove risorse con variazioni al bilancio di previsione e al piano delle opere pubbliche per il 2022

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Nuovi interventi sul territorio, riqualificazione del borgo di Villa a Sesta e risorse aggiuntive per rafforzare il sostegno a famiglie in difficoltà.

    Sono stati questi i temi principali al centro del consiglio comunale di Castelnuovo Berardenga che si è svolto venerdì 25 novembre.

    E che ha visto l’approvazione di alcune variazioni al bilancio di previsione e al piano delle opere pubbliche per il 2022.

    Interventi sul territorio

    Il Comune di Castelnuovo Berardenga ha ricevuto circa 100mila euro dal Fondo nazionale di progettazione per incarichi professionali che andranno a sostenere i progetti per due nuove palestre scolastiche a Pianella e Quercegrossa, a servizio degli alunni, in orario scolastico, e della comunità, in orario extrascolastico.

    Per la realizzazione dei due interventi, l’amministrazione comunale castelnovina sta aspettando gli esiti di un bando a cui ha partecipato nell’ambito del PNRR prevedendo un investimento di circa 1,2 milioni di euro.

    Gli interventi sul territorio registrano anche lo stanziamento di circa 40mila euro per la riqualificazione del parcheggio in via Chianti adiacente il Teatro comunale “Vittorio Alfieri”, i cui lavori saranno affidati nelle prossime settimane. I nuovi fondi andranno a integrare le risorse ricevute dalla Regione Toscana.

    Riqualificazione di Villa a Sesta

    Una delle variazioni di bilancio al centro della seduta consiliare ha registrato il finanziamento ricevuto dalla Regione Toscana per la rigenerazione urbana del borgo di Villa a Sesta nell’ambito del bando regionale sulla rigenerazione urbana per i Comuni al di sotto dei 15 mila abitanti.

    Il contributo ammonta a circa 611mila euro e vedrà una compartecipazione del Comune castelnovino per circa 191mila euro.

    Il progetto prevede la riqualificazione del centro storico, una nuova pavimentazione in pietra serena e il completo rifacimento dei sottoservizi in collaborazione con Acquedotto del Fiora.

    Sostegno per il sociale

    L’amministrazione comunale ha voluto anche potenziare il sostegno a fasce deboli e famiglie in difficoltà, stanziando circa 45mila euro per rafforzare il contributo affitti a favore di famiglie in difficoltà nel pagamento del canone di locazione e ulteriori 25mila euro per implementare il fondo sulla disabilità che consente di aiutare nuclei familiari con componenti fragili o con disabilità.

    Gli altri punti all’ordine del giorno

    Nel corso del consiglio comunale, è stata approvata la rettifica di un tratto della strada vicinale 67 “di Vivaia” nei pressi dell’omonimo podere, con presa d’atto e autorizzazione all’aggiornamento catastale.

    Il punto è stato votato con voto favorevole dai gruppi consiliari Scelgo Castelnuovo e Potere al Popolo; con voto contrario da Gruppo Misto e Centro Destra.

    La proposta di cessione da parte di privati dell’area stradale “via Giuseppe Gori” in località Castelnuovo, invece, è stata votata con voto favorevole dai gruppi Scelgo Castelnuovo e Potere al Popolo; astenuti Gruppo Misto e Centro Destra.

    La seduta ha visto anche la discussione di tre mozioni. Il testo presentato dal gruppo consiliare Potere al Popolo per individuare un fondo di tutela per il caro bollette è stato approvato all’unanimità, mentre quella presentata dal consigliere Nicola Ruffoli (Gruppo Misto) sull’interruzione strada vicinale 20 in località Podere Porgo è stata votata con voto favorevole da Scelgo Castelnuovo, Potere al Popolo e Gruppo Misto.

    Approvazione all’unanimità, infine, per la mozione presentata dal consigliere Antonio Giudilli (Scelgo Castelnuovo) sulla creazione e incentivazione di comunità energetiche.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...