spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ogni lunedì una trasmissione: dal ticket, alla scelta del medico o del pediatra…

    “Come fare ad avere la tessera sanitaria, a scegliere il medico o il pediatra?”.

     

    È stato questo l’argomento della prima trasmissione andata in onda questa mattina su Radio Toscana, una delle emittenti radiofoniche più ascoltate a Firenze e in Toscana (FM 104.7 nell’entroterra e FM 88 sulla costa), alla quale ha partecipato la dottoressa Stefania Mura, responsabile dei servi di anagrafe dell’Azienda sanitaria di Firenze.

     

    Un’intesa tra la Asl 10 e l’emittente che ha sede in via de' Pucci 2 a Firenze (tel. 055-285030) consentirà ora, tutti i lunedì alle 10.45, di ascoltare un’intervista con un esperto dell’Azienda sanitaria per spiegare nella maniera più semplice possibile quali sono i servizi erogati agli oltre 850 mila assistiti che vivono nella provincia di Firenze e come fare ad orientarsi nella complessa macchina che garantisce la salute a tutti.

     

    Nelle prossime puntate, fino al 15 luglio, si parlerà di assistenza agli immigrati extracomunitari, di modalità per il pagamento del ticket, di chi ha diritto all’esenzione, di quali sono i servizi possibili on line.

     

    L’intervista con la dottoressa Stefania Mura si può ascoltare a questo indirizzo internet: HTTP://ftpservice.rtn.it/ftputenti/rtn_toscanacomunica/trasmissione_sanit%C3%A0_17062013.mp3.
     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...