spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 7 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    I dati diffusi dalla polizia stradale: nel 2013 da 36 a 42 mortali sulle nostre strade

    TOSCANA – In calo il numero degli incidenti stradali ma non delle vittime. Nel 2013 nella nostra regione si è registrata una lieve diminuzione dell’incidentalità dell’1% rispetto all’anno precedente: da 4.261 incidenti, rilevati dal personale del compartimento polizia stradale della Toscana nel 2012, si è passati a 4.204 incidenti nel 2013.

     

    Nonostante questo si riscontra parziale incremento del numero di incidenti con esito mortale passati da 36 nel 2012 a 42 nel 2013 con un incremento del 14%.

     

    In aumento del 7% anche il numero di vittime da incidente stradale, passate da 41 nel 2012 a 44 nel 2013.

     

    La presenza costante della polizia stradale sul territorio della Toscana ha comportato un aumento dell’attività di controllo ed un connesso aumento dell’attività contravvenzionale; da 104.050 del 2012 siamo passati a 115.621 dell’anno 2013. Si rileva, inoltre, un incremento del 15% dei punti patente decurtati

     

    Sono stati potenziati i servizi di controllo nel settore del trasporto professionale con 28.372 veicoli controllati dell’anno 2013 rispetto ai 19.356 dell’anno precedente, con l’incremento del 32%; inoltre le infrazioni accertate nel 2013 sono state di 10.830, con l’aumento del 27% dei contesti rispetto all’anno precedente.

     

    I conducenti controllati con etilometri e/o precursori sono stati 83.425 nel 2013; 1.339 sono risultati in stato di ebbrezza, dato che tradotto in termini percentuali indica che circa il 1,6% dei conducenti è risultato positivo all’alcoltest.

     

    Nei settori nevralgici di attività della polizia stradale sono state organizzate maxi operazioni per il contrasto di alcuni particolari illeciti, quali quelli commessi nelle attività di trasporto di animali vivi.

     

    Nel corso del 2013, le pattuglie della polizia stradale della Toscana hanno realizzato più di 30 posti di controllo, portando all’accertamento di 36 violazioni relative alla materia specifica di settore per un importo di 45.000 euro di sanzioni amministrative.
     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...