lunedì 28 Settembre 2020
Altre aree

    FOTO / Chiantinsieme: presentata a San Casciano l’iniziativa per le imprese (e i cittadini) di CNA

    Creato un albo di imprese (consultabile online) certificato da una Commissione esterna, che garantisce qualità, eticità e regolarità di chi esegue i lavori in casa vostra

    SAN CASCIANO – E’ stata presentata ieri pomeriggio, giovedì 10 settembre, alla presenza (fra gli altri) dei rappresentanti istituzionali del Chianti fiorentino, dei vertici di CNA Firenze e CNA area Chianti, l’ultima iniziativa della stessa CNA.

    Tesa a portare, da un lato, lavoro alle aziende. E, dall’altro, a garantire al massimo chi (i cittadini) si affida a queste imprese.

    Per valorizzare le imprese del territorio che si occupano di ristrutturazione, cura e sistemazione della casa e dei suoi spazi esterni nei confronti dei privati che risiedono nel territorio.

    Nato su suggerimento di tanti imprenditori associati che operano nell’ambito delle costruzioni, dell’impiantistica, della serramentistica, della cura e della manutenzione del verde, il progetto consiste nella creazione di un albo di imprese di area Chianti (fiorentino), in possesso di particolari requisiti.

    Imprese a cui i cittadini chiantigiani possono rivolgersi con la sicurezza di fare ricorso ad imprese serie, rispettose degli obblighi di legge, capaci di garantire un lavoro svolto a regola d’arte.

    E’ Chiantinsieme (qui), un portale che mette in rete qualità certificata.

    Le imprese presenti nell’albo hanno presentato una domanda di adesione che è stata analizzata da una Commissione esterna al Chianti, composta dai presidenti provinciali dei settori coinvolti nel progetto, allo scopo di garantire imparzialità e competenza.

    La valutazione delle domande di adesione è stata effettuata dalla Commissione sulla base di alcuni criteri oggettivi, precisi, definiti e imprescindibili per un corretto svolgimento dei lavori, quali: la regolarità dell’impresa in materia contributiva, della sicurezza sul lavoro e delle qualifiche o attestazioni specifiche richieste per il singolo mestiere.

    L’esperienza almeno quinquennale dell’impresa, a garanzia del suo radicamento nel Chianti; l’adesione dell’impresa al sistema di CNA Firenze; la sottoscrizione da parte dell’impresa di un codice etico, appositamente creato per il progetto.

    Chiantinsieme nasce con l’intento di far incontrare le aziende del territorio con le esigenze dei cittadini che ci vivono.

    Far parte del progetto Chiantinsieme significa scegliere la professionalità, la sicurezza e l’affidabilità.

    La presentazione, come detto, nel pomeriggio di ieri in Auditorium ChiantiBanca (partner del progetto con linee di credito “cucite su misura” per chi ne farà richiesta).

    Adesso si parte: con l’obiettivo di proporre e fornire lavoro di qualità. Con grande attenzione anche, in particolare, alle categorie più deboli. Anziani in primis.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino