spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 29 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Fiumi e torrenti sotto i livelli di guardia, ripristino dei lavori con maggiore urgenza

    CHIANTI FIORENTINO – Idrometri in discesa su tutti i corsi d’acqua, prime schiarite e per il momento sembra finalmente superata l’allerta meteo.

     

    La Greve a Greve in Chianti rientra sotto 1 metro di altezza dopo aver toccato i 2.5 metri e aver infranto anche stamani entrambi i livelli di guardia; calano anche i torrenti Ema e Pesa e l’Elsa, maggiormente colpita da questa nuova ondata di piogge, sta rientrando sotto il primo livello di guardia sia a Poggibonsi dove aveva sfiorato i 4 metri che a Castelfiorentino dove aveva raggiunto quasi 3.5 metri.

     

    Le situazioni maggiormente critiche della giornata si sono concentrate in Valdelsa, nei comuni di San Gimignano e Certaldo, dove i tecnici consortili, spesso anche ben oltre le specifiche funzioni di manutenzione delle opere idrauliche, di stretta competenza del Consorzio, operano non senza difficoltà in contatto con le istituzioni locali  per l’individuazione delle cause e delle possibilità di risoluzione delle problematiche.

     

    Proseguono nel frattempo i lavori di urgenza su una lunga serie di criticità emerse anche nei giorni scorsi su tutto il reticolo idrografico del Chianti e della Valdelsa di una lunghezza complessiva di circa 2.060 km.

     

    I corsi d’acqua principali già oggi interessati dalle lavorazioni sono: Borro delle Serre, torrente Rimaggio a Bagno a Ripoli; Molinuzzo e Drove di Cinciano a Barberino Val d’Elsa; fiume Greve nei comuni di Greve in Chianti, Impruneta e San Casciano; Fiume Elsa a Casole, Poggibonsi e Certaldo; Ringuillo, Vallone e Grillaio a Ginestra Fiorentina; borro di Chiocciolaia e Rio della Leccia a Montespertoli; Strolla e Carfini a Poggibonsi; rii di Sammontana, Maestro di Cortenuova, Stella, Piovola e Piovolino a Empoli.

     

    Alla pagina dei Lavori in corso del sito www.cbtc.it il Consorzio ha deciso di pubblicare il resoconto dettagliato e puntuale, via via in fase di costante aggiornamento, della propria operatività sul campo (http://www.cbtc.it/?page_id=4487).

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...