spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 3 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Rotatorie e marciapiedi. Molte novità in arrivo per la viabilità nel Chianti fiorentino

    La Città Metropolitana di Firenze investe 2 milioni e 355 mila euro per il territorio: ecco in quali comuni e per quali opere

    CHIANTI FIORENTINO – La Città Metropolitana di Firenze investe sul Chianti fiorentino finanziando una serie di interventi (rotatorie e marciapiedi su strade provinciali e regionali di competenza metropolitana).

    Che, spiega il sindaco metropolitano Dario Nardella, “andranno a dare finalmente soluzione ad alcune necessità e problematiche sulla viabilità di questo del territorio a sud ovest di Firenze entro il 2023. Altri investimenti già programmati consentiranno importanti interventi entro il 2024. La Metrocittà sta investendo con attenzione e metodo sulle infrastrutture”.

    “Un impegno importante per l’area del Chianti fiorentino, con opere attese da anni, necessarie soprattutto per la sicurezza dei cittadini e delle tante persone e dei pendolari che passano dalle strade del Chianti ogni giorno” dichiara Francesco Casini, consigliere delegato della Città Metropolitana alla Mobilità e sindaco di Bagno a Ripoli.

    “Sono quindi opere per residenti – rimarca – e per i tanti turisti che frequentano le straordinaria bellezza delle colline di questa zona. E’ uno sforzo che va riconosciuto alla Città Metropolitana”.

    “Si parla di oltre 2 milioni di euro – puntualizza – che verranno utilizzati attraverso un coordinamento tra l’ente metropolitano e i Comuni coi sindaci in testa, che andranno a realizzare concretamente gli interventi. Un bel gioco di squadra della zona Chianti”.

    Con 500 mila euro si da dunque il via al nuovo marciapiedi sulla Sr 429 nel comune di Barberino Tavarnelle.

    In questo stesso comune 200 mila euro saranno investiti sulla Sp 49, a Marcialla (da via San Francesco a via Case Periferiche).

    A Bagno a Ripoli 40 mila euro saranno spesi per il marciapiedi sulla Sp 1 nella località Meoste-La Fonte e per realizzare una nuova rotatoria sulla Sp 1, in via degli Olmi (370 mila euro).

    Novantacinquemila euro sono stanziati per la nuova passerella al Ferrone sulla Sp 3 “Calosina”, nei comuni di Greve e Impruneta.

    Grevein Chianti  beneficerà inoltre di risorse per realizzare una nuova rotatoria per la Sr 222 e la Sp 119 in località Poggensi (150 mila euro).

    A San Casciano saranno realizzati i nuovi marciapiedi sulla Sp 93, nell’area di sosta, in località Ponte Rotto (180 mila euro) e alle Industrie (320 mila euro).

    Tutti questi interventi saranno operati con risorse trasferite ai Comuni, mentre altri due avranno come stazione appaltante la Città Metropolitana di Firenze.

    Entro il 2023, infatti, con 100 mila euro sarà finanziata una nuova rotatoria sulla Sp 92, a Mercatale.

    Tra il 2023 e il 2024 invece è in programma la nuova rotatoria sulla circovallazione della Sp 69 a Impruneta (con 400 mila euro).

    Complessivamente saranno investiti 2 milioni e 355 mila euro entro il 2024.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...