spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Sul Chianti all’opera quattro autospurgo sulle zone allagate nei giorni scorsi”

    CHIANTI FIORENTINO – Squadre di Publiacqua e ditte esterne dotate di mezzi autospurgo sono già impegnate dalle prime ore di questa mattina per far fronte agli effetti delle forti piogge che stanno colpendo il nostro territorio.

     

    "Monitorate come sempre le circa 252 mila caditoie dei 49 comuni dove Publiacqua gestisce il servizio – dicono dal gestore idrico – e che vengono pulite tutte secondo una programmazione stabilita e concordata con le amministrazioni comunali con le quali vengono anche programmate le pulizie straordinarie su quelle a servizio di vie, piazze e viali particolarmente a rischio".

     

    Su Firenze mobilitate tutte le squadre disponibili per monitorare le situazioni normalmente più a rischio e per eventuali altre emergenze.

     

    "Sul Chianti – sottolineano – fortemente colpito nei giorni scorsi, allertate tutte le squadre di Publiacqua ed all’opera quattro autospurgo sulle zone già interessate da allagamenti".

     

    Lo stato d’allerta del personale Publiacqua rimarrà tale anche per le prossime ore e fino alla fine della giornata quando nel pomeriggio i fenomeni temporaleschi dovrebbero attenuarsi. Ricordiamo che il Numero Verde per le segnalazioni (800 314 314) è attivo 24 ore su 24 ore.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...