spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Strade ghiacciate in molte zone del Chianti: fate attenzione alla guida

    L'umidità, unita alle basse temperature, ha formato una patina pericolosa: in particolare alle prime luci dell'alba

    CHIANTI FIORENTINO – Quella che vedete nella foto in alto è la strada di Pergolato, nel comune di San Casciano.

     

    Nell'immagine sotto invece siamo sulla SP16, che da Greve in Chianti porta a Ponte agli Stolli, nel Valdarno fiorentino.

     

    Sono solo due esempi della situazione si questa mattina, lunedì 7 gennaio: la combinazione fra umidità e basse temperature ha portato alla formazione di una pericolosissima patina di ghiaccio.

     

     

    In pochissime situazioni è stato distribuito preventivamente sale (e le proteste sono già furiose da parte di molti cittadini). Adesso si sta correndo ai ripari, e il sole aiuterà ulteriormente.

     

    Ma chiunque si metta in strada faccia attenzione. Si "pattina" che è un piacere… .

     

    Segnalazioni ci arrivano anche dalla strada fra Grassina e San Gersolè, fra Badia a Passignano e Montefioralle, a Giobbole (fra Greve e Chiocchio), a Campoli (fra Montefiridolfi e le Quattro Strade, nel comune di San Casciano).

     

     

    Se avete foto o segnalazioni, inviatele per mail a redazione@gazzettinodelchianti.it, via WhatsApp al 3391552376, oppure come messaggio alla nostra pagina Facebook.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...